mercoledì 2 maggio 2018

Recensione 2018 #02 - Canyon nero

Quanto tempo è passato dal mio ultimo post? Assai, dal momento che l'ultimo post risale ai primi di Gennaio, ah ah.
Cos'è successo nel frattempo?
Molto, per questo non sono riuscita più a postare nulla ma, più che altro non ho avuto il tempo di leggere nulla.
Come saprete mi sono sposata alla fine di Dicembre ed ero anche incinta. Successivamente abbiamo comprato casa e ci siamo anche già trasferiti (veloce, eh?).
Ora sono al nono mese di gravidanza, mancano 4 settimane al parto e la maternità è iniziata... mi dispiace dirlo, ma ci si annoia a stare a casa dal lavoro XD
Ho ricominciato a leggere, questo è buono per me, per il blog, etc... ho rinnovato un po' anche la grafica del blog, spero vi piaccia!
Comunque, chissene dei miei affari personali XD era giusto per fare il punto della situazione!
Iniziamo con le cose serie!

BLACK CANYON 
★★★☆☆

SINOSSI: Black Canyon, presso il Parco nazionale Gunnison in Colorado, vanta uno dei canyon più belli e più profondi degli Stati Uniti. Per il dodicenne Brian Garrett un week-end in campeggio nel parco offrirà l'opportunità di rinsaldare il legame con i suoi genitori distanti. Ma quando il padre rimane coinvolto in un terribile incidente durante un'escursione al fondo del canyon, gli eventi sfuggono rapidamente ad ogni controllo, e nel corso delle successive ventiquattro ore Brian scoprirà un terribile lato oscuro di suo padre. E una parte ancora più oscura di se stesso.



-LA MIA OPINIONE-

Black Canyon (o Canyon nero) è un racconto che si dovrebbe leggere abbastanza velocemente che, in teoria, dovrebbe tenervi incollati alla vicenda dalla prima all'ultima pagina. Almeno, di norma, dai racconti brevi è quello che mi aspetto.
Jeremy Bates, autore del weird e dell'horror, riesce in parte a mantenere questa promessa, ma solo verso la fine.
La storia difatti inizia molto lentamente e per la quasi totalità di queste 65 pagine ci si ritrova a sperare che qualcosa, un colpo di scena, interrompa la monotonia della lettura. Non so se questo sia uno stratagemma voluto o se, semplicemente, sia la normalità per Bates, il suo modo di "condire" le vicende che narra.
Di sicuro c'è che l'inizio non ha molto di sensazionale, ci troviamo davanti alla tipica famiglia americana (quella tipica hippie però) con tanti problemi da risolvere e poca voglia di farlo, con toppe su toppe su una vita che sembra fare acqua da tutte le parti.
Questa suddetta famiglia (padre, madre e figlioletto forse troppo attaccato a quest'ultima) decide di fare una gita presso il Parco nazionale Gunnison, in Colorado, appunto al Black Canyon, per ritrovare un po' di armonia e tranquillità.
Fin qui nulla di strano; con brevi pennellate l'autore ci aiuta a scoprire qualche dettaglio sul loro passato, purtroppo segnato dalla morte in culla della loro secondogenita.
Mano mano che la storia va avanti vengono portati alla luce piccoli, sporchi segreti sulle abitudini e sulle menzogne che forse si sapevano ma che comunque non erano mai venute a galla, menzogne che saranno fondamentali per lo svolgimento finale del racconto.
Ed è proprio la fine, quella che è degna di nota in questa lettura, quella che mi ha spinta ad alzare il voto da 1,5 a 3 stelline.
Un finale che non ti aspetti e tutti i pezzi del puzzle vanno al loro posto, comprendi il perché l'autore abbia lasciato quelle briciole lungo la strada, piccoli aneddoti apparentemente slegati, apparentemente inutili ai fini della storia.
Ribalta tutto in una riga o poco più, per poi fornirti uno scorcio sul futuro di uno dei tre protagonisti.
Non posso dirvi molto altro, dovete leggere il racconto per capire cosa succeda, ma si tratta di una di quelle storie più thriller che horror che nell'ultimo ventennio hanno affollato i telegiornali, o quei programmi televisivi dove si tenta di far luce su qualche omicidio efferato, su casi ancora irrisolti.
Ho un altro racconto di Bates nel mio kindle, vedrò se leggerlo o meno, sperando questa volta di trovare però qualcosa di più coinvolgente.
In definitiva una lettura che lascia poco, ma con un finale bomba pronto a esplodervi tra le mani.




FB || TWITT || GR || BLOG || B-LOVE

Nessun commento:

Posta un commento

I PEGGIORI DEL 2018

I MIGLIORI DEL 2018

Label me

#Microhalloween #OdioLeSerieInterrotte 1STELLA 2STELLE 3STELLE 4STELLE 5 libri da... 5STELLE AA. VV. Academy Adrenalina Adventure Alexa Riley Amanda Hocking Amazon And I Darken Angels of the Dark Annette Marie Anteprima gratuita Audible Aurora nel buio Avventura Azione Barbara Baraldi Beautiful Betrayal Billy Phillips Black Canyon Blood Bonds BlueNocturne BOOKISH Sunday Bookstores Seeker C.A. Taylor C.J. Daugherty Caleb Battiago Canyon nero Cath Crowley Chiara Cilli Christian Jacq Christina Bauer Coach Colors Contemporaneo Cover reveal CreepyPasta Da evitare Dark Romance Dark Tournament Darren Shan DeA Disney Drammatico E. Lockhart Elisa S. Amore Erotica ESCE OGGI; L'amica Perfetta Facebook Fairytale Galaxy Chronicles Fantasmi giapponesi Fantasy Film tratti da Libri FinalFantasy XV Focus On Francesco Gungui Gena showalter Genuine Fraud Giacomo Gardumi Giallo Giappone Gigi Paoli Giulio Leoni Giunti Editore Halloween Hana ni Kedamono HarperCollins Hashtag Heaven on Earth Hex Hall His Princess Horror Horror per ragazzi Huge Hugex2 Huntley Fitzpatrick I canti di Anharra I Signori della Guerra I sogni del diavolo Il bacio di Mezzanotte Il respiro delle anime Il Segreto Del Bosco Immortal Fire Incantesimo Io e te come un romanzo Io sono Buio J. P. Rylan J.P. Epperson Jacinta Maree Japan Javier Negrete Jeanne Ryan Jenny Nissenson Jeremy Bates John Grover Karen Dionne Katie Hamstead Kerstin Gier Kiera Cass Kitsune No Hohoemi Koyasan Kristen White La casa del Padre La notte eterna del coniglio La teoria del tutto La trilogia delle Gemme Lara Adrian Laura Locatelli Lei che ama solo me Letteratura per ragazzi Letture estive Librerie in giro per il mondo Libri sotto L'ombrellone Lingua Italiana Lingua Straniera Linua Straniera Lords of the Underworld Lucy Snyder M/M Magia Nera Manga Mark Edwards Midnight Breed Mini Recensione Miwako Sugiyama Mondadori Moonlight And Midtown Morgane Bicail Myths of Mish Narrativa Contemporanea Narrativa Straniera Nerve News Night School Noir Once upon a zombie Paranormal Romance Per Addestrarti Per me è NO! Phoneplay Poppy Z. Brite Post-Apocalittico Prime impressioni Princess Series Prossimamente Prossimi 90 giorni Prossimi romanzi Quello che c’è tra noi Raccolta Racconti Racconto Rachel Hawkins Rachel Kenley Recensioni Recensioni 2017 Recensioni 2018 Recensioni Film Recensioni Manga Recensioni VideoGames RELEASE THE B̶E̶A̶S̶T̶ BOOK Richard J. Samuelson Richard Laymon Riepiloghi annuali Riepilogo 2016 Romance Rubrica S. Jae-Jones Saggistica Scifi SEGNALAZIONI librose Series shōjo manga Shōnen'ai Shounen Ai SIN Sparta Sparta - La città guerriera Splatterpunk Star Comics Stepbrother Stepbrother Wolf Stephanie Brother Stephen W. Hawking STEPSISTER - A short story Storia Antica Storia Militare Storico Storie di Fantasmi Summer Time Teaser Tuesdays Terrore The Conquerors Saga The fates Divide The Flower and the Beast The Siren Their Stepsister Thriller Time Weaver: Heart of Cogs Tutto il tempo che vuoi ULTIME USCITE Un cattivo ragazzo come te Urban Fantasy Veronica Roth Violante Castellano Violet Nightfall Vita da Gameplayer Waiting for WWW Wanting My Stepsister Waterstones Wattpad Wintersong Wolf WWW Wednesday YA YA Space Opera Young Adult Yuri Abietti Zombie おたく/オタク Otaku Life 少年愛