martedì 9 gennaio 2018

Recensione 2018 #01 - La notte eterna del coniglio

Sono tornata dall'ibernazione!
Che cos'è successo nel frattempo? Beh, mi sono sposata, sono rimasta incinta, continuo a lavorare e la vita mi ha travolto. Al momento sono alla ricerca di una casa da comprare quindi, come si può evincere, non sto proprio con le mani in mano :P
In ogni caso, questa prima recensione del 2018 segna anche l'inizio del mio abbonamento con Audible (se siete interessati all'argomento potete visitare la pagina del nuovo servizio amazon: LINK); non so se lo continuerò, per il momento ho un abbonamento di prova di ben 3 mesi quindi, perchè no?

LA NOTTE ETERNA DEL CONIGLIO
★★★★☆

SINOSSI: Un'apocalisse nucleare trasforma la terra in un pianeta morto. Quattro famiglie sopravvivono sigillate dentro minirifugi scavati nel prato dietro casa.
Improvvisamente cominciano a udire dei colpi battuti contro la pesante porta blindata che li separa dall'esterno, finché un inimmaginabile «coniglio» rosa penetra nel rifugio.



-LA MIA OPNINIONE-


Fino alla fine ho pensato di dare 5 stelle, ma poi è giunto il finale e mi ha davvero lasciato l'amaro in bocca. La notte eterna del coniglio è un romanzo che ti cattura sin dalle prime pagine, non solo per la scrittura incalzante (nonostante io lo abbia "ascoltato" con audible e non veramente letto) ma anche perché tratta temi che ci toccano da vicino: la minaccia di una guerra nucleare, un impero oltre oceano con il dito costantemente puntato sul pulsante di rilascio di una bomba atomica. Nonostante ciò, la vera protagonista della vicenda è la mente umana sottoposta allo stress di un mondo post-apocalittico, le sue reazioni e i metodi con cui gradualmente ci si abitua al nuovo oggi.
Parliamo di 4 famiglie segregate in altrettanti minirifugi acquistati solo poche settimane prima lo scoppio della bomba che, miracolosamente, si salvano.
Penso che tutti, chi poi, chi prima, ci siamo chiesti come sarebbe il mondo se quel maledetto bottone venisse schiacciato, se quella determinata persona prendesse la decisione definitiva, ma chi di noi si è chiesto quali, in caso di sopravvivenza, sarebbero le nostre azioni successive?
Ci abitueremmo all'idea che tutto sia finito?
Riusciremmo in qualche modo a portare avanti il germe del pensiero umano in un mondo ormai morto? Avremmo la coscienza comune di pensare alla ricostruzione o ci trascineremmo lungo la linea del tempo, attendendo la fine, sopravvivendo come ratti tra le macerie o, ancora peggio, ci ergeremmo a sciacalli tra gli uomini?
Sinceramente non me lo sono mai chiesta, avevo e ho i miei piani in caso di apocalisse zombie ma il tutto si riduce a una katana e un mare di teste di zombie mozzate quindi direi no, non rientro nella categoria dei lungimiranti.
Ebbene in questo romanzo vediamo invece come queste quattro famiglie tentino di vivere in un mondo distrutto, comunque segregati nei loro bunker, eppure cerchino di mantenere un minimo di civiltà tra di loro, il tutto con un certo equilibrio, arrivando anche a pensare a un futuro di ripopolazione, il che è, a mio parere, ammirevole. Penso che in condizioni simili si sfiorerebbe tranquillamente l'isteria.
In mezzo a questo ordine però giunge il caos sotto forma di coniglio rosa gigante, il quale, impersonando i panni dell'angelo della morte, miete vittime bunker dopo bunker.
La versione audio è, lasciatemelo dire, eccellente! I narratori sono bravissimi e anche gli effetti sonori non sono da meno e ti portano, mano a mano, in questo vortice di delirio e terrore.
Come al solito non mi piace spoilerare troppo ma in questo caso un appunto è dovuto: il finale, al di la della storia in sé che è fantastica, sembra essere troppo forzato. Potevano esserci almeno tre finali diversi che avrebbero calzato molto di più, ma questo ritorno alla vita di uno dei protagonisti, con tanto di intermezzo esplicativo dei suoi stupidi trucchetti da palcoscenico, lascia veramente il tempo che trova, quasi che l'autore non sapesse più come fare per finire la storia.
Peccato perché le premesse non erano niente male.
Nonostante ciò vi invito alla lettura, un thriller che travalica i limiti dell'horror, una storia malata che vi farà tremare, pagina dopo pagina (e non vi dico la versione audio, avevo la pelle d'oca!). Un delirio che nessun amante dell'horror psicologico può farsi scappare!
Ripeto, nonostante il finale sono davvero contenta dell'acquisto; Gardumi è una scoperta per me e credo che leggerò altro di suo, a patto che ci sia la stessa tensione che mi ha tenuta attaccata alla storia per ore, senza lasciarmi nemmeno il tempo di respirare.


Nessun commento:

Posta un commento

I PEGGIORI DEL 2018

I MIGLIORI DEL 2018

Label me

#Microhalloween #OdioLeSerieInterrotte 1STELLA 2STELLE 3STELLE 4STELLE 5 libri da... 5STELLE AA. VV. Academy Adrenalina Adventure Alexa Riley Amanda Hocking Amazon And I Darken Angels of the Dark Annette Marie Anteprima gratuita Audible Aurora nel buio Avventura Azione Barbara Baraldi Beautiful Betrayal Billy Phillips Black Canyon Blood Bonds BlueNocturne BOOKISH Sunday Bookstores Seeker C.A. Taylor C.J. Daugherty Caleb Battiago Canyon nero Cath Crowley Chiara Cilli Christian Jacq Christina Bauer Coach Colors Contemporaneo Cover reveal CreepyPasta Da evitare Dark Romance Dark Tournament Darren Shan DeA Disney Drammatico E. Lockhart Elisa S. Amore Erotica ESCE OGGI; L'amica Perfetta Facebook Fairytale Galaxy Chronicles Fantasmi giapponesi Fantasy Film tratti da Libri FinalFantasy XV Focus On Francesco Gungui Gena showalter Genuine Fraud Giacomo Gardumi Giallo Giappone Gigi Paoli Giulio Leoni Giunti Editore Halloween Hana ni Kedamono HarperCollins Hashtag Heaven on Earth Hex Hall His Princess Horror Horror per ragazzi Huge Hugex2 Huntley Fitzpatrick I canti di Anharra I Signori della Guerra I sogni del diavolo Il bacio di Mezzanotte Il respiro delle anime Il Segreto Del Bosco Immortal Fire Incantesimo Io e te come un romanzo Io sono Buio J. P. Rylan J.P. Epperson Jacinta Maree Japan Javier Negrete Jeanne Ryan Jenny Nissenson Jeremy Bates John Grover Karen Dionne Katie Hamstead Kerstin Gier Kiera Cass Kitsune No Hohoemi Koyasan Kristen White La casa del Padre La notte eterna del coniglio La teoria del tutto La trilogia delle Gemme Lara Adrian Laura Locatelli Lei che ama solo me Letteratura per ragazzi Letture estive Librerie in giro per il mondo Libri sotto L'ombrellone Lingua Italiana Lingua Straniera Linua Straniera Lords of the Underworld Lucy Snyder M/M Magia Nera Manga Mark Edwards Midnight Breed Mini Recensione Miwako Sugiyama Mondadori Moonlight And Midtown Morgane Bicail Myths of Mish Narrativa Contemporanea Narrativa Straniera Nerve News Night School Noir Once upon a zombie Paranormal Romance Per Addestrarti Per me è NO! Phoneplay Poppy Z. Brite Post-Apocalittico Prime impressioni Princess Series Prossimamente Prossimi 90 giorni Prossimi romanzi Quello che c’è tra noi Raccolta Racconti Racconto Rachel Hawkins Rachel Kenley Recensioni Recensioni 2017 Recensioni 2018 Recensioni Film Recensioni Manga Recensioni VideoGames RELEASE THE B̶E̶A̶S̶T̶ BOOK Richard J. Samuelson Richard Laymon Riepiloghi annuali Riepilogo 2016 Romance Rubrica S. Jae-Jones Saggistica Scifi SEGNALAZIONI librose Series shōjo manga Shōnen'ai Shounen Ai SIN Sparta Sparta - La città guerriera Splatterpunk Star Comics Stepbrother Stepbrother Wolf Stephanie Brother Stephen W. Hawking STEPSISTER - A short story Storia Antica Storia Militare Storico Storie di Fantasmi Summer Time Teaser Tuesdays Terrore The Conquerors Saga The fates Divide The Flower and the Beast The Siren Their Stepsister Thriller Time Weaver: Heart of Cogs Tutto il tempo che vuoi ULTIME USCITE Un cattivo ragazzo come te Urban Fantasy Veronica Roth Violante Castellano Violet Nightfall Vita da Gameplayer Waiting for WWW Wanting My Stepsister Waterstones Wattpad Wintersong Wolf WWW Wednesday YA YA Space Opera Young Adult Yuri Abietti Zombie おたく/オタク Otaku Life 少年愛