lunedì 3 luglio 2017

Recensione 2017 #17 - Io sono Buio


“So the question becomes, Daughter of the Dragon, what will you sacrifice? What will you let be taken away so that you, too, can have power?”
Follow my blog with Bloglovin

Di ritorno da una breve vacanza in Italia (Frascati, Avezzano, Pescina, fantastici luoghi da scoprire) mi accingo a questa recensione; con il cuore un po' malandato e triste, vogliate scusare la mia malinconia (tornare a casa è sempre bello ma poi non vorresti mai andartene), in aereo ho terminato questa fantastica lettura.
La consiglio a tutti, è davvero avvincente e interessante.


TITOLO: Io sono buio: And I Darken
AUTORE: Kristen White
SERIE: The Conquerors Saga #1
LINK: AMAZON // +Add Goodreads
SINOSSI:Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, è diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L'esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa. Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell'Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta. Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali. E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un'ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverà di fronte alla scelta più difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all'unico nemico che forse non è in grado di sconfiggere, l'amore.




Ambientato nel XV secolo, tra impero Ottomano e Valacchia, Io sono Buio è una vera e propria rivisitazione della storia di Vlad l'Impalatore.
E non sto parlando di poche nuove pennellate per romanzare quella che è parte integrante della storia della Valacchia, ma sto parlando di un vero e proprio reteller e, come l'autrice stessa afferma, non solo Vlad l'Impalatore per la prima volta veste panni femminili ma avvenimenti e figure storiche sono intrecciati tra loro senza per forza essere connesse cronologicamente... ma a noi questo interessa poco!
Io sono Buio è un romanzo che ti tiene incollato alle sue pagine, avvincente, brutale, reale ma anche romantico e passionale, in un modo tutto suo.
Protagonista indiscussa della storia è Ladislav - ovvero Vlad l'Impalatore - accompagnata dal co-protagonista Radu, suo fratello minore.
Nella prima parte del romanzo possiamo apprezzare la storia di Lada e Radu da bambini, entrambi impegnati a ricercare l'amore di un padre che in realtà non li apprezza e anche un posto in un mondo dove perfino la madre li ha rinnegati (ogni pagina infatti è pregna di questo sentimento di abbandono dove la terra diventa la madre, o una semplice bambinaia incarna il desiderio d'amore di un bambino bisognoso d'affetto).
Lada però, selvaggia e violenta, riesce a smuovere qualcosa in Vlad, mentre Radu, delicato e bellissimo, è quasi motivo di vergogna per il voivoda valacco, tanto che a stento questi lo degna di uno sguardo.
Come dicevo, il leit-motiv dei due fratelli è semplice: come ogni bambino infatti, c'è la volontà di brillare agli occhi del padre, Vlad, di guadagnarsi il suo orgoglio. Ed è sempre questo che li porta a muoversi, avvicinarsi e allontanarsi tra di loro; è una costante anche quando, ormai compreso l'abbandono da parte di Vlad (che prima li lascia come pegno al sultano ottomano e poi si rivolta all'impero che ha in custodia i suoi figli, decretandone la morte), Lada e Radu, non gettano la spugna ma anzi, il loro punto focale, l'attenzione e il desiderio di amore e approvazione non mutano ma cambiano solo il loro fulcro: Mehmet, terzo figlio del sultano ed erede al trono ottomano, diventa la loro odiata/desiderata ossessione. E' strabiliante come l'autrice riesca a rendere i sentimenti dei protagonisti in ogni momento, dall'infanzia all'adolescenza e come il rapporto con Mehmet, che dovrebbe solo essere loro nemico, muti assieme col passare degli anni, trasformandosi da diffidenza ad amore incondizionato.
Inutile dire che la parte storica, sebbene molto rivisitata, sia una componente fondamentale di questo racconto ma è anche vero che la White riesce a dare carattere a personaggi di cui sappiamo poco e niente, come lo stesso Radu, contestualizzandoli in un mondo non semplice da immaginare e rendere su carta.
Il libro è molto lungo ma si legge davvero velocemente, complice la curiosità che quest'opera riesce a instillare pagina dopo pagina. Ho scoperto inoltre che si tratta di una trilogia e... non posso lasciarmela scappare.
Menzione speciale comunque va fatta alle figure femminili di Io sono Buio, la maggior parte forti, irrefrenabili, magistrali burattinaie in questo mondo di uomini che credono di avere il potere ma che in realtà, se andassero a scavare in profondità, si renderebbero conto di non possedere.
Insomma un libro che cattura, che tiene con il fiato sospeso e che instilla curiosità e, parlo per me, un libro che mi ha tormentata nei momenti di libertà dalle sue pagine, tanto da portarmi a comprare volumi su volumi sulla storia valacca e ottomana.
Le cover di entrambe le versioni (italiana e straniera) sono stupende e davvero, non saprei quale delle due scegliere anche se la nostra (uguale a quella che ha sostituito la prima versione straniera) ha un significato unico che solo durante la lettura comprenderemo.
Un libro pieno di poesia nella sua brutalità e anche colmo di razionalità e umanità, non intesa quest'ultima come carità d'animo ma come vera e propria istantanea sull'animo umano, a volte leale e gentile, a volte subdolo, terrificante, etc...
Queste quasi 500 pagine mi hanno completamente assorbita, sia per la perfetta descrizione dei personaggi che per l'appassionante vita dei protagonisti. E non c'è solo avventura ovviamente ma anche amore e gelosia.
Un romanzo insomma che va letto, dietro al quale c'è, lo si respira, studio e passione sino all'ultima pagina.
Attendo con ansia il secondo volume; sino ad allora mi accontenterò di questa splendida lettura!

2 commenti:

  1. Bellissima recensione, V! Chissà quando riuscirò a comprarlo T_T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao C!!! Grazie mille, guarda se riesci inseriscilo subito nelle letture xke merita, é stata una rivelazione! Un raggio di luce nelle pubblicazioni di questo periodo!

      Elimina

I PEGGIORI DEL 2018

I MIGLIORI DEL 2018

Label me

#Microhalloween #OdioLeSerieInterrotte 1STELLA 2STELLE 3STELLE 4STELLE 5 libri da... 5STELLE AA. VV. Academy Adrenalina Adventure Alexa Riley Amanda Hocking Amazon And I Darken Angels of the Dark Annette Marie Anteprima gratuita Audible Aurora nel buio Avventura Azione Barbara Baraldi Beautiful Betrayal Billy Phillips Black Canyon Blood Bonds BlueNocturne BOOKISH Sunday Bookstores Seeker C.A. Taylor C.J. Daugherty Caleb Battiago Canyon nero Cath Crowley Chiara Cilli Christian Jacq Christina Bauer Coach Colors Contemporaneo Cover reveal CreepyPasta Da evitare Dark Romance Dark Tournament Darren Shan DeA Die Rabenkönigin Disney Drammatico E. Lockhart Elisa S. Amore Erotica ESCE OGGI; L'amica Perfetta Facebook Fairytale Galaxy Chronicles Fantasmi giapponesi Fantasy Film tratti da Libri FinalFantasy XV Focus On Francesco Gungui Gena showalter Genuine Fraud Giacomo Gardumi Giallo Giappone Gigi Paoli Giulio Leoni Giunti Editore Halloween Hana ni Kedamono HarperCollins Hashtag Heaven on Earth Hex Hall His Princess Horror Horror per ragazzi Huge Hugex2 Huntley Fitzpatrick I canti di Anharra I Signori della Guerra I sogni del diavolo Il bacio di Mezzanotte Il respiro delle anime Il Segreto Del Bosco Immortal Fire Incantesimo Io e te come un romanzo Io sono Buio J. P. Rylan J.P. Epperson Jacinta Maree Japan Javier Negrete Jeanne Ryan Jenny Nissenson Jeremy Bates John Grover Karen Dionne Katie Hamstead Kerstin Gier Kiera Cass Kitsune No Hohoemi Koyasan Kristen White La casa del Padre La notte eterna del coniglio La teoria del tutto La trilogia delle Gemme Lara Adrian Laura Locatelli Lei che ama solo me Letteratura per ragazzi Letture estive Librerie in giro per il mondo Libri sotto L'ombrellone Lingua Italiana Lingua Straniera Linua Straniera Lords of the Underworld Lucy Snyder M/M Magia Nera Manga Mark Edwards Midnight Breed Mini Recensione Miwako Sugiyama Mondadori Moonlight And Midtown Morgane Bicail Myths of Mish Narrativa Contemporanea Narrativa Straniera Nerve News Night School Nocte Noir Oblivion Once upon a zombie Paranormal Romance Per Addestrarti Per me è NO! Phoneplay Poppy Z. Brite Post-Apocalittico Prime impressioni Princess Series Prossimamente Prossimi 90 giorni Prossimi romanzi Quello che c’è tra noi Raccolta Racconti Racconto Rachel Hawkins Rachel Kenley Räuberherz Rebell Recensioni Recensioni 2017 Recensioni 2018 Recensioni Film Recensioni Manga Recensioni VideoGames RELEASE THE B̶E̶A̶S̶T̶ BOOK Richard J. Samuelson Richard Laymon Riepiloghi annuali Riepilogo 2016 Romance Rubrica S. Jae-Jones Saggistica Scifi SEGNALAZIONI librose Series shōjo manga Shōnen'ai Shounen Ai SIN Sparta Sparta - La città guerriera Splatterpunk Star Comics Stepbrother Stepbrother Wolf Stephanie Brother Stephen W. Hawking STEPSISTER - A short story Storia Antica Storia Militare Storico Storie di Fantasmi Summer Time Teaser Tuesdays Terrore The Conquerors Saga The fates Divide The Flower and the Beast The Sin Eater's Daughter The Siren Their Stepsister Thriller Time Weaver: Heart of Cogs Tutto il tempo che vuoi ULTIME USCITE Un cattivo ragazzo come te Urban Fantasy Veronica Roth Violante Castellano Violet Nightfall Vita da Gameplayer Waiting for WWW Wanting My Stepsister Waterstones Wattpad Wintersong Wolf WWW Wednesday YA YA Space Opera Young Adult Yuri Abietti Zombie おたく/オタク Otaku Life 少年愛