mercoledì 26 luglio 2017

おたく/オタク Otaku Life - Recensione Manga #01: The Flower and the Beast


Siccome mi sono ammalata (e a pochi giorni dal mio compleanno aggiungerei) ieri ho avuto modo di terminare una serie manga, edita da Star Comics, che tempo addietro mi aveva veramente catturata per la dolcezza e gli elaborati disegni.
Si tratta di uno shōjo (se non sapete di cosa si tratta potete trovare un po' di informazioni qui: WIKIPEDIA) che in Italia hanno tradotto con il nome: The Flower and the Beast.

TITOLO TRADOTTO: The Flower and the Beast
TITOLO ORIGINALE: Hana ni Kedamono (appunto: il fiore e la bestia/bruto)
AUTORE: Miwako Sugiyama
VOLUMI: 10 - serie conclusa in IT e JP
LINK ALLA SERIE Amazon: The Flower and the Beast 1-10
LINK AL PRIMO VOLUME Amazon: Compra il Primo Volume
SINOSSI dal primo volume:  Appena approdata in un prestigioso liceo della capitale, la matricola Kumi Kumakura si imbatte nell'affascinante Hyo, suo coetaneo, che diventerà il suo primo grande amore... Non esattamente corrisposto, perché nonostante il ragazzo dichiari subito di volere stare insieme a lei, si dimostra un dongiovanni impenitente, una vera e propria "bestia" mangia-donne! Ormai, però, Kumi è caduta nella sua rete e, per quanto sia consapevole di chi ha di fronte, non è più in grado di allontanarsene...
HANA NI KEDAMONO © 2010 Miwako SUGIYAMA/SHOGAKUKAN






La serie in 10 volumi di The Flower and the Beast ha mantenuto, diciamo, le promesse fatte durante il primo volume: Kumi, persa dopo la morte della madre (questa morte purtroppo però non viene affrontata, viene solo utilizzata come pretesto durante tutta la storia), incontra Hyo, un giovane affascinante ma anche tremendamente donnaiolo di cui si innamorerà perdutamente.
Filo conduttore sono cinque orsetti di pezza che la madre di Kumi le confezionò da bambina orsetti che, le fece promettere prima di morire, avrebbe donato alle persone per lei più importanti.
I personaggi principali sono abbastanza delineati, anche se a un certo punto del manga avremo un cambio di rotta drastico per Hyo, anzi due a dire la verità, cambi che però si possono comprendere in quanto legati e due avvenimenti importanti, mentre per Kumi (o Kyu) più che un'inversione di marcia avremo un'allontanamento. Mi spiego, verso la metà del manga Kumi deciderà di mandare tutto all'aria e di coltivare unicamente l'amicizia tra lei e Hyo (SPOILER) e a mio avviso, dal momento che le motivazioni della protagonista mi sono sembrate un po' vaghe e prive di fondamento, all'autrice è stato chiesto di allungare il brodo, altrimenti il manga sarebbe finito da lì a pochi numeri (e comunque 10 volumetti non sono chissà quanti).
Quindi sta povera ragazzina, senza motivi validi, lascia l'amore della sua vita e si ritrova, all'improvviso, al centro delle attenzioni di vari ragazzi (tra cui anche un giappo-italiano, ah ah).
Ovviamente il triangolo amoroso non manca, troviamo infatti il mio preferito Izumi che io avrei sostituito a Hyo ma... si sa che ho un debole per i morettoni! C'è anche una specie di capitolo extra dove, in modo molto velato, l'autrice ci fa capire come potrebbe andare a finire questo triangolo amoroso... purtroppo però no, non finisce così.
Abbiamo poi gli amici, Kanna, Tatsuki, Sarururun (o qualcosa di simile) e, cavoli non mi ricordo mai il nome... un'altra che, essendo secondaria, possiamo evitare di menzionare :D
Comunque, la storia si legge velocemente, è carina, non è troppo pesante, è un manga per ragazze, niente di trascendentale. Abbiamo alcuni colpi di scena, poco dramma ma ben centellinato, il tutto condito da una marea di "Ti amo".
I maschietti sono, a mio dire, molto più emancipati che in molte serie del suddetto genere; esprimono apertamente ciò che provano e non hanno paura di rendersi ridicoli di fronte alla persona amata. Questa è una cosa che ho apprezzato molto, soprattutto il fatto di voler mostrare anche la fragilità della controparte maschile e non solo di quella femminile come spesso capita, brava Maestra Sugiyama!
Che dire... i disegni sono fantastici, soprattutto i primi piani dei protagonisti maschili sono sublimi! Il design è molto delicato e abbonda l'utilizzo dei retini, fortunatamente però quelli normali, non quelli super elaborati soliti negli shojo. Qui infatti è la storia a lasciare il segno, i disegni aiutano sì ma, è la storia quella che ci cattura.
Non vi resta quindi che leggerla, io ve la consiglio è una serie che non mancherà di ammaliarvi (soprattutto Izumi!).
Fatemi sapere se l'avete letta o se avete intenzione di farlo!


Nessun commento:

Posta un commento

I PEGGIORI DEL 2018

I MIGLIORI DEL 2018

Label me

#Microhalloween #OdioLeSerieInterrotte 1STELLA 2STELLE 3STELLE 4STELLE 5 libri da... 5STELLE AA. VV. Academy Adrenalina Adventure Alexa Riley Amanda Hocking Amazon And I Darken Angels of the Dark Annette Marie Anteprima gratuita Audible Aurora nel buio Avventura Azione Barbara Baraldi Beautiful Betrayal Billy Phillips Black Canyon Blood Bonds BlueNocturne BOOKISH Sunday Bookstores Seeker C.A. Taylor C.J. Daugherty Caleb Battiago Canyon nero Cath Crowley Chiara Cilli Christian Jacq Christina Bauer Coach Colors Contemporaneo Cover reveal CreepyPasta Da evitare Dark Romance Dark Tournament Darren Shan DeA Die Rabenkönigin Disney Drammatico E. Lockhart Elisa S. Amore Erotica ESCE OGGI; L'amica Perfetta Facebook Fairytale Galaxy Chronicles Fantasmi giapponesi Fantasy Film tratti da Libri FinalFantasy XV Focus On Francesco Gungui Gena showalter Genuine Fraud Giacomo Gardumi Giallo Giappone Gigi Paoli Giulio Leoni Giunti Editore Halloween Hana ni Kedamono HarperCollins Hashtag Heaven on Earth Hex Hall His Princess Horror Horror per ragazzi Huge Hugex2 Huntley Fitzpatrick I canti di Anharra I Signori della Guerra I sogni del diavolo Il bacio di Mezzanotte Il respiro delle anime Il Segreto Del Bosco Immortal Fire Incantesimo Io e te come un romanzo Io sono Buio J. P. Rylan J.P. Epperson Jacinta Maree Japan Javier Negrete Jeanne Ryan Jenny Nissenson Jeremy Bates John Grover Karen Dionne Katie Hamstead Kerstin Gier Kiera Cass Kitsune No Hohoemi Koyasan Kristen White La casa del Padre La notte eterna del coniglio La teoria del tutto La trilogia delle Gemme Lara Adrian Laura Locatelli Lei che ama solo me Letteratura per ragazzi Letture estive Librerie in giro per il mondo Libri sotto L'ombrellone Lingua Italiana Lingua Straniera Linua Straniera Lords of the Underworld Lucy Snyder M/M Magia Nera Manga Mark Edwards Midnight Breed Mini Recensione Miwako Sugiyama Mondadori Moonlight And Midtown Morgane Bicail Myths of Mish Narrativa Contemporanea Narrativa Straniera Nerve News Night School Nocte Noir Oblivion Once upon a zombie Paranormal Romance Per Addestrarti Per me è NO! Phoneplay Poppy Z. Brite Post-Apocalittico Prime impressioni Princess Series Prossimamente Prossimi 90 giorni Prossimi romanzi Quello che c’è tra noi Raccolta Racconti Racconto Rachel Hawkins Rachel Kenley Räuberherz Rebell Recensioni Recensioni 2017 Recensioni 2018 Recensioni Film Recensioni Manga Recensioni VideoGames RELEASE THE B̶E̶A̶S̶T̶ BOOK Richard J. Samuelson Richard Laymon Riepiloghi annuali Riepilogo 2016 Romance Rubrica S. Jae-Jones Saggistica Scifi SEGNALAZIONI librose Series shōjo manga Shōnen'ai Shounen Ai SIN Sparta Sparta - La città guerriera Splatterpunk Star Comics Stepbrother Stepbrother Wolf Stephanie Brother Stephen W. Hawking STEPSISTER - A short story Storia Antica Storia Militare Storico Storie di Fantasmi Summer Time Teaser Tuesdays Terrore The Conquerors Saga The fates Divide The Flower and the Beast The Sin Eater's Daughter The Siren Their Stepsister Thriller Time Weaver: Heart of Cogs Tutto il tempo che vuoi ULTIME USCITE Un cattivo ragazzo come te Urban Fantasy Veronica Roth Violante Castellano Violet Nightfall Vita da Gameplayer Waiting for WWW Wanting My Stepsister Waterstones Wattpad Wintersong Wolf WWW Wednesday YA YA Space Opera Young Adult Yuri Abietti Zombie おたく/オタク Otaku Life 少年愛